Chanel Dakar Métiers d'art 2022-23

Chanel Dakar Métiers d'art 2022-23. Storia di Eleonora de Gray, caporedattore di RUNWAY RIVISTA. Foto per gentile concessione: Chanel / Malick Bodian con Ibrahim Kamara / Rossy de Palma.

Capisco lo scambio culturale, capisco il profondo apprezzamento della sinergia tra letteratura, danza e moda. Quello che non capisco è il concetto di “TROPPO”, privilegio di razza, competizione portata a un livello assolutamente malsano.

7 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

Chanel Dakar Pre Autunno 2023 Runway Rivista 6 1

Chanel è Chanel, una casa di lusso francese. Anche giocando con il patrimonio culturale di un altro paese non mi aspetterei di ricevere un invito a guardare il film in quello che sembra il tipico involucro africano, fatto solo di seta e non di cera. All'interno c'era un fotolibro delle immagini con modelli neri dagli anni '70, '80 fino ad oggi, e un collier con due ciondoli continente africano e logo Chanel. Cosa c'entra tutto questo con Chanel? Niente.

Ok, cerchiamo di mantenere una mentalità aperta. Scambio culturale, esplorazione, sinergia… Solo che tutte queste cose non finiscono davvero. Dakar è una città molto povera, dove la povertà e il dramma umano occupano un posto di primo piano. Portare lì il marchio di lusso e mostrare la collezione al governo corrotto travestito e al pubblico ricco africano, europeo e asiatico selezionato è a dir poco insensibile. Speriamo che guardare la gente morire di sete e di fame per le strade non facesse parte del loro divertimento.

A quanto pare, il pubblico ei partecipanti, cantanti e ballerini si sono divertiti. Oltre a questo spettacolo a cosa serve? Cosa voleva mostrare esattamente Chanel questa volta come una collezione Métiers d'art iniziata da Karl Lagerfeld per mostrare i pezzi più costosi e squisiti? Danza africana… Cosa c'entra con Chanel? Niente.

E mi viene in mente qualcos'altro: "CONCORRENZA INSANA" sarebbe la parola giusta per questo. Non è un segreto che le case di lusso Dior e Louis Vuitton (entrambe appartenenti al gruppo LVMH) siano la concorrenza principale per Chanel. Da ormai 3 anni Dior utilizza una stella a 8 punte con la Terra al centro come motivo decorativo per l'abbigliamento, la casa etc, decorando le facciate dei flagship store di tutto il mondo con questo simbolo. Chanel ha decorato la sua boutique con la luna. Louis Vuitton qualche tempo fa ha ingaggiato Virgil Abloh, stilista afroamericano e dj di Harlem, come direttore artistico per la linea uomo di Louis Vuitton. Ed è stato un successo. Dopo la morte di Virgil Abloh, Louis Vuitton ha annunciato il marchio come un'azienda culturale che riunisce tutti i talenti e le fonti. Quindi questo è un tentativo di Chanel di fare lo stesso, e arrivare così lontano?

Forse abbastanza lontano da ottenere tutti i vantaggi dai Giochi Olimpici Giovanili di Dakar 2026?…. Solo un'ipotesi totale. “Sempre più curioso e più curioso!”

lo lascio qui...

Dakar 2026 Giochi Olimpici Giovanili e Chanel

Guarda tutti i look qui

1 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

Chanel Dakar Pre Autunno 2023 Runway Rivista 7 1

17 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

18 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

20 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

21 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

22 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

23 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

Comunicato stampa Chanel Dakar Métiers d'art 2022-23

Guarda tutti i look qui

La città di Dakar è stata scelta come location per la collezione Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23, in seguito agli incontri degli ultimi tre anni tra Virginie Viard e gli amici della Maison che vi hanno vissuto o vi stanno realizzando progetti artistici , o che sono attratti dall'effervescenza creativa della città.

Capitale artistica influente sulla scena internazionale, in particolare nei campi cari a CHANEL, come la moda, il cinema, la danza, la letteratura, l'arte contemporanea e la musica, Dakar segna l'inizio di uno scambio continuo tra la Maison e il Senegal.

"Quella promessa iniziale, vedere la danza come un mezzo per viaggiare, si è avverata", afferma Dimitri Chamblas sulla sua collaborazione coreografica con la ballerina e coreografa franco-senegalese Germaine Acogny e la sua École des Sables per i Métiers d'art CHANEL 2022/23 – Collezione DAKAR. Germaine Acogny è una figura iconica della danza africana contemporanea e la sua scuola fa parte del tessuto della cultura locale. “Io do questa libertà ai giovani ed è questo dialogo che mi interessa. (…) Ho fondato questa scuola ventitré anni fa e ora lascio che questi giovani combattano per mantenerla”, racconta a CHANEL.

Al di là di un pas de deux tra questi due artisti, questa collaborazione fa parte di un vasto programma culturale che celebra campi cari a CHANEL, tra cui cinema, danza e moda, ed è in programma intorno alla sfilata Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23. L'evento di Dakar è una storia di incontri creativi e il punto di partenza di uno scambio continuo tra la Maison e il Senegal.

"Il paese ha un'energia incredibile e molto talento", afferma il regista Ladj Ly, fondatore delle scuole di cinema Kourtrajmé a Dakar e Montfermeil, i cui studenti hanno documentato la preparazione in vista della presentazione dei Métiers d'art CHANEL 2022/23 – Spettacolo DAKAR. Ladj Ly e l'ambasciatore della House Pharrell Williams, che ha preso parte alla conversazione su questo progetto sin dall'inizio, condividono e rivelano un desiderio comune: creare una società in cui sia possibile per i giovani talenti ottenere più sostegno e riconoscimento.

Costruire connessioni e condividere le loro visioni creative, questo dialogo fa parte di un vasto programma culturale che celebra i campi cari a CHANEL, tra cui cinema, moda e musica, e che si svolge intorno alla sfilata Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23. Questo evento a Dakar è una storia di incontri creativi e il punto di partenza di uno scambio continuo tra la Maison e il Senegal.

In occasione della mostra Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23, e mentre celebra il 20° anniversario della sua carriera, il musicista senegalese NIX riflette sul panorama creativo locale e sulle sue influenze: “Abbiamo una cultura molto aperti al mondo, siamo stati influenzati da tante cose, che vedo come una ricchezza, e questo genera oggi una creatività traboccante”.

La partecipazione di NIX fa parte di un vasto programma culturale che celebra i campi artistici cari a CHANEL, tra cui cinema, musica e moda, e che si svolge intorno allo spettacolo Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23.

Presentare una collezione a Dakar è una storia di incontri creativi e il punto di partenza di uno scambio continuo tra la Maison e il Senegal.

"La letteratura stessa è un incontro, un viaggio in un altro mondo creativo, ed è esattamente ciò che si sente in questo progetto", afferma l'ambasciatrice della Maison Charlotte Casiraghi.

In occasione della mostra Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23, e sotto l'impulso di Virginie Viard, Charlotte Casiraghi dedica una puntata del Rendez-vous littéraires rue Cambon [Appuntamenti letterari in rue Cambon] a Marie NDiaye, che ha vinto il Prix Goncourt 2009 per il suo romanzo “Tre donne forti”.

Alle due donne si unisce l'attrice senegalese Rokhaya Niang che condivide la loro passione per la letteratura.

Questo speciale Rendez-vous littéraire fa parte di un vasto programma culturale che celebra tutti i campi cari alla Maison, tra cui cinema, letteratura e moda, e si svolge attorno allo spettacolo.

La genesi creativa dello spettacolo Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23 è stata documentata dai cineasti di Kourtrajmé, che hanno catturato l'energia delle prove con i ballerini dell'École des Sables di Germaine Acogny e il coreografo Dimitri Chamblas, con Virginie Viard presente.

Questo episodio è il primo di una serie di documentari in quattro parti degli studenti delle scuole di cinema Kourtrajmé, fondate da Ladj Ly a Dakar e Montfermeil. La serie svela l'inizio della presentazione della collezione Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23 e ci porta dalle affollate strade di Parigi a Dakar.

La scelta di Dakar per presentare la collezione Métiers d'art 2022/23 CHANEL – DAKAR è il risultato degli incontri degli ultimi tre anni tra Virginie Viard e coreografi, registi, musicisti e scrittori, tutti insieme agli amici della Maison, che sono l'ispirazione plurale dietro questo viaggio.

Realizzata dagli atelier CHANEL e dagli artigiani di 𝘭𝘦19M, tra Parigi e Aubervilliers, la collezione Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23 è attraversata da uno spirito anni Settanta, caro a Virginie Viard.

Dal 2002, la collezione CHANEL Métiers d'art rende omaggio all'artigianalità della moda e al savoir-faire. Queste collezioni sono state presentate in diverse località in tutto il mondo.

I vibranti dettagli della collezione Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23 animano le strade di Parigi, come codici emblematici della Maison – camelie, perle intrecciate, abbondanti bottoni gioiello e scintillanti paillettes – sono reinventati da Virginie Viard in un dialogo creativo con gli artigiani delle Maisons d'art di CHANEL.

La tavolozza di colori caldi e l'artigianalità dettagliata della collezione Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23 giocano con motivi floreali, tweed multicolori e forme geometriche, accanto a paillettes e ciondoli scintillanti.

Ricami, paillettes, cappelli, piume e passione al lavoro… Il secondo episodio della serie di documentari di Kourtrajmé apre le porte delle Maisons d'art al 𝑙𝑒19M di Parigi/Aubervilliers. Entrare nel nuovo edificio dedicato al savoir-faire è testimoniare le abilità virtuose dei direttori artistici e degli artigiani e la loro devozione per i dettagli mentre realizzano la collezione Métiers d'art 2022/23 CHANEL – DAKAR.

I direttori artistici di Maisons d'art condividono anche le loro esperienze di collaborazione con Virginie Viard e di presentazione di una collezione a Dakar per la prima volta.

Diretto dagli studenti delle scuole di cinema Kourtrajmé, fondate da Ladj Ly a Dakar e Montfermeil, questo è il secondo episodio di una serie in quattro puntate che documenta la storia dietro la collezione Métiers d'art CHANEL – DAKAR 2022/23 e mostrare.

La scelta di Dakar per presentare la collezione Métiers d'art 2022/23 CHANEL – DAKAR è il risultato degli incontri degli ultimi tre anni tra Virginie Viard e coreografi, registi, musicisti e scrittori, tutti insieme agli amici della Maison, che sono l'ispirazione plurale dietro questo viaggio.

2 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

3 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

4 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

5 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

6 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

8 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

9 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Magazine

Pharrell Williams a Chanel Dakar Metiers freccette 2022 23

24 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Rivista di Rossy de Palma

25 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Rivista di Rossy de Palma

26 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Rivista di Rossy de Palma

27 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Rivista di Rossy de Palma

28 Chanel Dakar Metiers dardo 2022 23 Runway Rivista di Rossy de Palma

Guarda tutti i look qui



Inviato da Dakar, Senegal.