Dior Autunno 2022

Dior Autunno 2022. Recensione di Eleonora de Gray, caporedattore di RUNWAY RIVISTA.

Questa dovrebbe essere una collezione per le vacanze di Capodanno sotto la bandiera romantica "Firmato, sigillato, consegnato, sono tuo". Ma Maria Grazia Chiuri, direttore creativo della maison Dior, anche qui ha reso tutto oscuro e inflessibile. Enorme timbro Dior su una ruvida tela di iuta, tessuto comunemente noto per il sacco di patate, caratterizzato da una trama ruvida e aperta, con molta trama è il leitmotiv di questa collezione. Eh si, certo “naturale” e “bio” verrebbe da pensare… e graffiante… molto graffiante se usata come gonna. Ma in qualche modo nella sua immaginazione il sacco di patate si è trasformato nello "Stemma" della famiglia Dior. 

Maria Grazia Chiuri, così appassionata dei look contadini italiani, ci ha portato per queste festività natalizie un'altra collezione dei suoi look preferiti, e questa volta dalle sacche di patate. E in qualche modo immaginava che la sorella di Christian Dior, il fondatore della casa, Catherine dovesse essere associata ad essa. È diventata tutta intellettuale in un lontano passato, perdendosi nell'immaginazione e nella storia della famiglia Christian Dior che conosce a malapena e di cui non le importa. Non Christian Dior, non la sua famiglia può essere associata alla juta di juta, e un sacchetto di patate con un timbro su di esso non può essere, anche nel peggior incubo essere uno "Stemma" della famiglia Dior. 

Il padre di Christian Dior era un ricco produttore di fertilizzanti in Normandia e immaginava che suo figlio sarebbe stato un diplomatico e avrebbe avuto una carriera politica. Niente patate, niente iuta. Il fertilizzante è una sostanza (miscela) utilizzata per rendere il terreno più fertile. FERTILE!!!! Probabilmente Maria Grazia Chiuri dovrebbe averne un po' per la prossima stagione, è organico, e potrebbe stimolare la sua immaginazione e renderla finalmente fertile, così sarà in grado di produrre qualcosa di straordinario.

Dior Autunno 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Dior Autunno 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Dior Autunno 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Dior Autunno 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Dior Autunno 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Dior Autunno 2022 di RUNWAY MAGAZINE

Comunicato stampa Dior Autunno 2022

Per Maria Grazia Chiuri, ogni collezione rappresenta la poesia visiva, un dialogo tra la storia di Dior e la costellazione in continua evoluzione che è il mondo contemporaneo. Il libro di Justine Picardie miss Dior: una storia di coraggio e couture* ripercorre la vita di Catherine, sorella di Christian Dior, e celebra personaggi come Mizza Bricard e Marguerite Carré che hanno contribuito al successo di monsieur Dior. Una rete di donne, vera forza creativa nell'universo Dior, che Maria Grazia Chiuri ha deciso di onorare trasformando l'emblema che si trova sulle borse di juta dell'azienda di famiglia Dior in un motivo araldico che impreziosisce numerosi pezzi. È diventato il simbolo di una nuova sorellanza: quella della maison Dior, con il motto l'union fait la force (la forza dell'unione). Il grido di battaglia è brandito dalla linea Dior Fall 2022, riaffermando la dimensione collaborativa al centro del processo creativo di Maria Grazia Chiuri.

Questo stemma sottolinea la principale ispirazione della sfilata: l'uso dell'uniforme rivisitato dalla sofisticata interpretazione di monsieur Dior, con le sue giacche e gonne plissé. Mentre può riferirsi a scelte sartoriali personali che definiscono la propria identità, la parola "uniforme" suscita prevalentemente nozioni di un gruppo che cancella le differenze. Maria Grazia Chiuri si è interessata agli outfit scolastici e, soprattutto, al modo in cui gli studenti rispolverano, rinnovano e aggiornano i tropi di questi capi, personalizzandoli con dettagli distintivi, al limite delle sfumature punk, prima di avventurarsi tra paesaggi urbani alla ricerca di spazi di libertà.

Questa collezione Dior Fall 2022 propone così un repertorio di forme perfette con continue divagazioni. È composto da gonne a pieghe, kilt bianchi e neri; giacche che prendono in prestito dal guardaroba maschile, reinventando l'iconica giacca da bar; cappotti lunghi e gonne ultracorte da uomo; biker abbinati a bluse bianche e cravatte nere. Altrove, il ricamo 3D si rivela attraverso la maglieria, mentre un fantastico zodiaco pixelato è reso nello stile di un videogioco. I materiali preferiti includono tessuti più associati all'abbigliamento maschile, ma anche tessuti tecnici che si crogiolano in un grigio Dior riflettente.

Le silhouette evocano concetti forti come coinvolgimento, comunione e condivisione, valori centrali per le figure femminili a cui si rende omaggio, in parallelo con le petite mains dell'atelier, e le loro dita d'oro che hanno tessuto la storia di Dior.

Guarda tutti i look Dior Autunno 2022



Inserito da Parigi, Francia.