Paris Fashion Week 2021 Primavera Estate 2022

Paris Fashion Week 2021 Primavera Estate 2022 con Simpsons, Batman e Cone Bra. Recensione di Eleonora de Gray, caporedattore di RUNWAY RIVISTA.

Chi ha portato i Simpson alla Paris Fashion Week?

Questa settimana della moda a Parigi ha avuto tante “sorprese”. Ed è difficile dire in che senso. Avevo programmato di scrivere una recensione del Best of Paris Fashion Week 2021, ma è uscito come il LA PEGGIORE SETTIMANA DELLA MODA DI PARIGI 2021.

Infine abbiamo avuto eventi fisici, presentazioni, incontri. Ma questa settimana della moda ha lasciato un retrogusto di “polvere”, qualcosa di decadente e inesistente. Tutte le case di moda di lusso hanno cercato di lavorare sugli scandali e di “divertire” i loro ospiti presentando qualcosa di “straordinario”, ovvero grandi tesori del lunghissimo passato.

I Simpson presentati da Balenciaga, la prima di un episodio alla presenza di molte star e CEO di Kering François-Henri Pinault, secondo diversi media i punti vendita e soprattutto i blogger, hanno avuto il ronzio più forte. Ha anche detto che questo è il concetto originale di Balenciaga. Davvero? E chi ha portato i Simpson alla settimana della moda di Parigi?

Sicuramente non lo pensi Il concept Balenciaga dei Simpson presentato per la Primavera Estate 2022 era originale. Balenciaga ha usato solo questo concetto, non l'hanno creato. Harper's Bazaar nel 2009 lo ha fatto.

Stranamente marchi di lusso come Gucci e Balenciaga sono tutti incentrati sul "riciclaggio". Riciclano le idee e i concetti di altre aziende e per lo più riutilizzano idee e pezzi del passato. Questa stagione Gucci non ha mostrato alcuna collezione durante la Milano Fashion Week 2021. Il marchio ha presentato un concept Gucci Vault – concept store online, quasi uguale Bottega Veneta, ma con pezzi vintage Gucci e t-shirt di alcuni stilisti emergenti.

Mani in alto! Harper Bazaar in 2009 ha portato la famiglia Simpson alla moda con un concetto molto creativo”I Simpson vanno a Parigi con Linda Evangelista” (illustrazioni di Julius Preite, produttrice Laura Brown). La top model preferita di Bart, Linda Evangelista, prende la famiglia per una follia della moda francese. La storia è stata pubblicata nell'ottobre 2009 e presentava i look Autunno-Inverno 2009-2010 di Chanel, Versace, Louis Vuitton, Jean Paul Gaultier e Lanvin.

I Simpson per Louis Vuitton di Harper's Bazaar 2009
I Simpson per Louis Vuitton di Harper's Bazaar 2009

"LOUIS VUITTON. Stile familiare. I Simpson finalmente arrivano in prima fila vestiti con Louis Vuitton personalizzate, mentre Marc Jacobs saluta i suoi fan numero uno."

I Simpson per Karl Lagerfeld e Chanel, Jean Paul Gaultier di Harper's Bazaar 2009
I Simpson per Karl Lagerfeld e Chanel, Jean Paul Gaultier di Harper's Bazaar 2009

"CHANEL. Karl Lagerfeld e il suo studente desideroso, Homer, si fanno magre alle signore, in couture Chanel. "

in 2012 aleXsandro Palombo ha creato una meravigliosa serie di Marge Simpson come icona della moda “Abiti iconici di Marge Simpson”. Multimedia Artista e attivista pop contemporaneo, pioniere dell'arte sociale, della diversità, dell'etica e dei diritti umani, illustratore aleXsandro Palombo ha disegnato la simpatica ed elegante Marge Simpson nei personaggi più iconici e negli abiti più iconici.

Abiti iconici di Marge Simpson - AleXsandro Palombo - Ricreare una posa di Coco Chanel
Abiti iconici di Marge Simpson – AleXsandro Palombo – Ricreare una posa di Coco Chanel
Abiti iconici Marge Simpson - AleXsandro Palombo - Abito Thierry Mugler del 1995
Abiti iconici Marge Simpson – AleXsandro Palombo – Abito Thierry Mugler del 1995

Marge Simpson indossava o indossava ripetutamente: il famoso bustier di Jean Paul Gaultier di Madonna; Abito Mondrian di Yves Saint Laurent 1965; la famosa fotografia di Carmen dell'Orefice di Richard Avedon del 1957; la posa di Playboy di Kate Moss, ripresa da Mert e Marcus; i famosi completi in tweed di Coco Chanel; l'abito da Oscar di Bjork adornato da cigni del 2001; Colazione con abito Givenchy di Audrey Hepburn; Virginia Oldoini, contessa di Castiglione, foto di Pierre-Louise Pierson 1863; Abito Versace famoso di Elizabeth Hurley; Abito di Thierry Mugler del 1995; Abito rosa Chanel indossato da Jackie Kennedy 1963; Look di Mary Quant con la famosa minigonna; Marilyn Monroe "A qualcuno piace caldo" posa in abito bianco; abito Issa per la duchessa di Cambridge; Gwyneth Paltrow in abito rosa Ralph Lauren Oscar 1998; Grace Jones in abito Azzedine-Alaia; Dovima con elefanti, Dior, foto di Richard Avedon 1955; abito di Catherine Walker per la principessa Diana; Abito da bar della collezione Christian Dior 1947; Andre Couregges nella Parigi degli anni Sessanta; Julia Roberts in Valentino vintage agli Oscar 2000; Victoria Beckham indossa il suo vestito New York nel 2013; Abito iconico di Paco Rabanne.

Guarda tutti i disegni di “Abiti iconici di Marge Simpson” QUI.

Balenciaga Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Balenciaga Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE

Quindi, quando Balenciaga nel settembre 2021 è arrivato con il concept dei Simpson, era un concetto "vecchio", che graffia l'ego proposto ai produttori di The Simpsons da François-Henri Pinault e Demna Gvasalia, designer di Balenciaga. Hanno prodotto sotto specifiche guideless un episodio su Balenciaga. Sebbene il modo in cui presentavano la Francia, la cultura francese (cliché legato alla Francia) e la collezione stessa fosse più simile a "Pronto per scoreggiare” raccolta che altro.

E Balenciaga ha invitato le star a guardarlo. Le star che hanno partecipato I Simpson Balenciaga premiere: Naomi Campbell, Bella Hadid, Kendall Jenner, Anna Wintour, Cardi B, Isabelle Huppert, Lewis Hamilton, Elliot Page e molti altri.

Balenciaga Simpsons Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Balenciaga Simpsons Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Balenciaga Simpsons Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Balenciaga Simpsons Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE

Leggi la storia della premiere Balenciaga I Simpson QUI.

Balenciaga Simpsons Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Balenciaga Simpsons Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE

Guarda tutti i look delle raffiche (Collezione Balenciaga Primavera Estate 2022) QUI.

Stranamente moglie di François-Henri Pinault, CEO di Kering e proprietario di Balenciaga, Gucci, Saint Laurent, Bottega Veneta ecc, meravigliosa ed elegante Salma Hayek non era presente a questa o ad altre presentazioni durante questa settimana della moda di Parigi. Invece preferisce designer come Elie Saab. Ha partecipato un paio di giorni fa allo show Jimmy Kimmel Live a Los Angeles e ha indossato con tutta la sua grazia un outfit che corrisponde al suo stile – Abito leopardato Elie Saab della collezione Ready-To-Wear Pre-Fall 2021. Proprio su!

Salma Hayek al Jimmy Kimmel Live show in abito di Elie Saab
Salma Hayek al Jimmy Kimmel Live show in abito di Elie Saab

Schiaparelli con una “L” e Cone Bra dal Texas

Un altro concetto abusato e molto polveroso riciclato da Daniel Roseberry, designer texano per la casa di alta moda Schiaparelli, durante la Paris Fashion Week per la stagione Primavera Estate 2022. Un paio di anni fa questo designer ha assunto la carica di direttore creativo di questa favolosa casa di lusso francese. All'inizio non l'ha capito. Non l'ha capito affatto. Si è messo su runway suonando il pianoforte. Nel 2020 ha finalmente capito “di cosa tratta questa casa”. In qualche modo dal concept creativo del surrealismo si è ridotta proprio alla riproduzione delle parti del corpo: occhi, naso, seno, pancia.

Daniel Roseberry ha usato tutto il suo talento, Lesage house (ricami), e altri artigiani francesi per irrompere nel mercato con le sue collezioni e mostrare di cosa è capace. Non siamo ingannati! Te lo posso dire! L'anno 2020 è iniziato così meravigliosamente alla grande per la casa e per Daniel Roseberry. E la linea di prêt-à-porter Schiaparelli è arrivata da sola.

Questa settimana della moda di Parigi Schiaparelli non ha fatto la sfilata o la presentazione, Daniel Roseberry ho appena inviato il lookbook alla coppia di media. Anche se la drammatica trasformazione dal surrealismo e dall'eleganza della casa francese Haute Couture alla volgarità dei bar di pole dance underground di Los Angeles o Las Vegas è diventata visibile a tutti. Tutto è iniziato dal Daniel Roseberryla scelta della sua musa da parte di Cardi B, cantante rap. C'è una linea MOLTO spessa tra stravagante e volgare. Beh... non denso - grosso... molto grosso...

Cardi B - musa di Daniel Roseberry, designer per Schiaparelli
Cardi B – musa di Daniel Roseberry, designer per Schiaparelli

Leggi la storia “Marchi di lusso – Volgarità e qualità” QUI.

Non voglio nemmeno analizzarlo. È un'infanzia fantasie sessuali di Daniel Roseberry su argomenti volgari sessualmente espliciti conosciuti nel porno, o il suo adolescente sogna di fare i costumi di Las Vegas per i bar di pole dance? Comunque tutto questo ha preso vita questa stagione da casa Schiaparelli.

E che dire del Reggiseno a proiettile o reggiseno a cono? Questo è un concetto molto vecchio degli anni '1950 Daniel Roseberry stranamente ha deciso di produrre per questa stagione del prêt-à-porter Primavera Estate 2022. Non è "ovviamente" un plagio. Ma è quasi, e molto discutibile. Jean Paul Gaultier ha riportato questo reggiseno alla moda: ha creato abiti spettacolari per Madonna negli anni '1990. Le creazioni di Jean Paul Gaultier sono così spettacolari che sono diventate The Wonder per i costumisti di scena di Las Vegas e Los Angeles.

Reggiseno a proiettile o reggiseno a cono anni '1950 - storia della moda
Reggiseno a proiettile o reggiseno a cono anni '1950: la storia della moda
Jean Paul Gaultier per Madonna 1995
Jean Paul Gaultier per Madonna 1990

Questa favolosa performance di Madonna e il look stravagante hanno creato una tendenza eterna, ricreata nei film, nei costumi cosplay, lo chiami, fino ad oggi. Ma ogni volta è stato associato a Jean Paul Gaultier e Madonna. Lavorare il tessuto jeans denim e usarlo per trasformare la biancheria intima in capispalla è stata una delle sue principali innovazioni nella storia della moda e l'unica tendenza per cui Jean Paul Gaultier è noto anche alle persone che non sono affatto interessate alla moda.

Concerto di Dolly Parton di Ron Davis nel 1992 e Stephanie Faracy in costume di Madonna in Hocus Pocus, 1993
Concerto di Dolly Parton di Ron Davis nel 1992 e Stephanie Faracy in costume di Madonna in Hocus Pocus, 1993

Perché Daniel Roseberry ha deciso improvvisamente di reinventare l'innovazione di Jean Paul Gaultier per Madonna degli anni '1990?

Jean Paul Gaultier per Madonna 1990 vs Daniel Roseberry per Schiaparelli RTW Primavera Estate 2022
Jean Paul Gaultier per Madonna 1990 vs Daniel Roseberry per Schiaparelli RTW Primavera Estate 2022

C'erano anche cappelli-ombrello e altre innovazioni degli anni '1990 riprodotte da Daniel Roseberry per la stagione Primavera Estate 2022. Devo iniziare già a sussurrare il "plagio" o aspettare un po'?

Tutta questa storia della casa Schiaparelli Haute Couture è estremamente triste ancora di più, dopo essere stata immersa in una densa mousse di volgarità, amputata e venduta per parti del corpo da Texan Roseberry.

Cosa significa esattamente la casa francese di Haute Couture per Daniel Roseberry? Ha davvero trovato il significato profondo del surrealismo o qualche scintilla del valore artistico spirituale? Yo….. Probabilmente ha trovato solo le parti del corpo: gli occhi, gli anni, il seno, la pancia, le dita delle mani e dei piedi. Hanno tagliato, immerso nell'oro e venduto.

Daniel Roseberry ha saltato questa settimana della moda di Parigi. Era così impegnato a preparare l'apertura del negozio Schiaparelli a New York. Ha annunciato con orgoglio e felicemente cenato per celebrare l'apertura del primo negozio americano Schiaparelli a Bergdorf Goodman. Bergdorf Goodman e Schiaparelli condividono una ricca storia insieme, iniziata 90 anni fa quando Bergdorf Goodman ha accolto per la prima volta le collezioni couture di Elsa Schiaparelli.

Daniel Roseberry ha dipinto lui stesso la tovaglia nella sala riunioni il pomeriggio prima della cena, aggiungendo il nome della casa di alta moda SCHIAPARELLY in gran parte…… e si aggiunge alla storia...

Daniel Roseberry ha dimenticato come si scrive il nome della casa per cui lavora e ha scritto Schiaparelli con una "L".

Parti del corpo…. materia sessualmente esplicita... parti del corpo... è questo il nuovo significato di Schiaparelli (con una “L”) Haute Couture francese interpretata dal Texas?

Primo negozio Schiaparelli al Bergdorf Goodman, Daniel Roseberry ha dipinto lui stesso la tovaglia per la cena
Primo negozio Schiaparelli al Bergdorf Goodman, Daniel Roseberry ha dipinto lui stesso la tovaglia per la cena
Primo negozio Schiaparelli al Bergdorf Goodman, Daniel Roseberry ha dipinto lui stesso la tovaglia per la cena
Primo negozio Schiaparelli al Bergdorf Goodman, Daniel Roseberry ha dipinto lui stesso la tovaglia per la cena

Cos'altro puoi vedere oltre ai Simpson e ai Cone Bras alla Paris Fashion Week

Puoi vedere il Lanvin Batman. E c'è un'altra storia scioccante da raccontare. Lanvin ha deciso di andare oltre i binari e ha portato al runway Batman per la sua stagione Primavera Estate 2022. All'improvviso, non legato in alcun modo alla casa di lusso francese o al suo fondatore Jeanne lanvin concetto. Perché Batman? Perché…. e questa sarebbe la risposta completa.

Lanvin Batman Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE
Lanvin Batman Primavera Estate 2022 di RUNWAY MAGAZINE

Guarda tutti i look e leggi l'intera recensione su Lanvin Batman Primavera Estate 2022 QUI.

Il Dio è nei dettagli... beh... probabilmente non questa volta. Hai notato che queste borse Lanvin Batman assomigliano molto al concept introdotto da Louis Vuitton di recente con la collezione uomo?

Lo stesso concetto della collezione Louis Vuitton Menswear Primavera Estate 2021

Louis Vuitton Primavera Estate 2021 vs Lanvin Batman Primavera Estate 2022
Louis Vuitton Primavera Estate 2021 vs Lanvin Batman Primavera Estate 2022

Cosa pensi di vedere sullo sfondo della borsa Lanvin Batman? Questo non è un logo di Lanvin: questa è la città di Gotham! Quindi Lanvin oggi ha deciso di appropriarsi del disegno a fumetti della città di Gotham come nuovo logo?

Tante domande e non ci sono risposte giuste. Posso solo immaginare che Lanvin prenda la stessa autostrada per l'inferno come Nina Ricci. Questa meravigliosa casa nel 2021 ha perso il suo "cuore": il negozio di avenue Montaigne, il negozio di Nina Ricci di proprietà da più di 50 anni. Niente più spettacoli, niente più eleganza e grazia, niente storia. La scomparsa di questa meravigliosa casa di moda francese, come la scomparsa della casa di moda Sonia Rykiel, è un altro dramma di questa settimana della moda di Parigi.

Leggi la storia di Nina Ricci e perché questa casa francese ha perso tutto QUI

Nina Ricci 39 avenue Montaigne Parigi - Nina Ricci Primavera Estate 2022
Nina Ricci 39 avenue Montaigne Parigi – Nina Ricci Primavera Estate 2022

Da Batman a Balmain o How wonder boy Olivier Rousteing ha cercato di "sovrascrivere" la realtà e portare l'attenzione del pubblico sul suo Balmain Festival e sulla sfilata di moda Balmain a cui nessuno era interessato

Dal 2021 luglio Oliva Rousteing, designer per Balmain, noto stilista contraffatto, ha annunciato che sta preparando qualcosa di grande, qualcosa di straordinario, qualcosa di assolutamente gigantesco: il Balmain Festival, la sfilata di moda Balmain e la serie di lancio da lui prodotta "Fracture".

Ha aspettato milioni e milioni di vedere, di venire e di gonfiarsi con le lacrime e l'adorazione... ma durante questa settimana della moda di Parigi 2021, così come qualsiasi altra, nessuno se ne è interessato. La sua serie ha ottenuto solo 1,490 follower, quindi ha dovuto rimuovere il suo account instagram e interrompere la comunicazione. “Il più grande festival di musica”, come Olivier Rousteing lo ha annunciato, hanno partecipato forse 50 persone.

Fracture Balmain series di Olivier Rousteing fiasco
Fracture Balmain series di Olivier Rousteing fiasco
Che Olivier Rousteing pensa che il Balmain Festival V02 sia, e che cosa sia realmente il Balmain Festival V02
Che Olivier Rousteing pensa che il Balmain Festival V02 sia, e che cosa sia realmente il Balmain Festival V02

Per la sfilata di Balmain tutti sono stati invitati. E quando ho detto tutti – intendevo tutti, le persone della strada sono state catturate dai suoi assistenti e letteralmente trascinate nella sala per vedere lo spettacolo. Nessuno ha postato davvero nulla su Instagram, né sul Festival, né sullo spettacolo. Olivier Rousteing pagato al diverso media per “sovrascrivere” la realtà. Di nuovo ha distribuito i comunicati stampa annunciando di aver avuto un successo come Beyoncé. Non importa cosa media pubblicato spudoratamente questo comunicato stampa, la realtà rimane la stessa. NESSUNO E' INTERESSATO!!! 

Leggi la storia del fiasco di Olivier Rousteing, festeggia i suoi 10 anni con Balmain QUI

Olivier disperato Rousteing non ha trovato altro modo per attirare l'attenzione e la simpatia su di lui, se non un modo molto antico… Ha pubblicato una foto delle sue ferite su instagram subito dopo la Paris Fashion Week. Devo aggiungere qui che pubblicare questo tipo di foto al pubblico subito dopo la settimana della moda quando nessuno si è accorto dei suoi eventi giganteschi è... beh... ha un nome in psicologia.

Oliva Rousteing, stilista di Balmain, dopo che la Paris Fashion Week ha attirato l'attenzione del pubblico
Oliva Rousteing, stilista di Balmain, dopo che la Paris Fashion Week ha attirato l'attenzione del pubblico

Non voglio tirare fuori il libro di psicologia qui. Ma… La sindrome di Munchausen è un disturbo psicologico in cui qualcuno finge di essere malato o produce deliberatamente sintomi di malattia in se stesso. La loro intenzione principale è quella di assumere il "ruolo del malato" in modo che le persone si prendano cura di loro e siano al centro dell'attenzione.

Paris Fashion Week 2021 per la stagione Primavera Estate 2022: la peggiore di

Vuoi che ti dica che c'è stato un lieto fine per questa settimana della moda? Vuoi che ti dica che i marchi di lusso francesi sono molto molto “malati” e cessano di esistere? Oh…. dopo tutto questo ho ancora una SPERANZA. Non per questi marchi ovviamente. La stupidità è incurabile. Ma per gli altri che potrebbero guardare queste storie e cercare di correggere gli errori che hanno fatto o stanno per fare, seguendo ciecamente altri marchi di lusso.

Molti direttori generali di marchi di lusso oggi non capiscono che il marchio di lusso non riguarda solo il suo logo o monogramma, ma riguarda il patrimonio creativo, lo stile e uno stile riconoscibile impeccabile, qualità e design e artigianato straordinari. L'eredità creativa ha reso famoso e amato il marchio di lusso, nient'altro. Perdere questo è come perdere un pezzo enorme di una cultura distrutta dai barbari, o semplicemente una spina dorsale, o il significato della vita. Si comportano loro stessi come dei barbari, sono selvaggiamente crudeli, estremamente brutali nei confronti dell'identità e del simbolismo del marchio di lusso che gestiscono. La loro gestione è semplicemente primitiva, e ridotta all'uso dei suoi beni come logo o monogramma ad esempio su tutto ciò che potrebbe essere venduto, compresi cappellini, cera e jeans. Ma eccoci qua.

Settimana della moda di Parigi 2021 di RUNWAY MAGAZINE
Settimana della moda di Parigi 2021 di RUNWAY MAGAZINE

È TUTTO!

Eleonora de Gray, caporedattore di RUNWAY MAGAZINE



Inserito da Parigi, Francia.