Rinascimento della gioielleria imperiale cinese

















Rinascimento della gioielleria imperiale cinese. Nella cultura cinese, il carattere 熙 (pronunciato C) rappresenta luce, prosperità e buona fortuna. Il logo di C ha tre significati: in primo luogo, il design proviene dal drago a due teste della cultura Longshan; il drago rappresenta l'auto-miglioramento; In secondo luogo, il drago incarna l'ex famiglia imperiale, in linea con la missione di C di far rivivere l'artigianato dei gioielli imperiali; In terzo luogo, C è anche l'iniziale del cinese.

Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE
Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE

Dal 2005, il team di C ha investito molti sforzi e capitali, con diversi artigiani tradizionali, per il rilancio delle abilità tradizionali, dagli strumenti manuali tradizionali, allo sviluppo di formule di saldatura per la lavorazione dei metalli, alla padronanza delle tecniche di lavorazione dell'oro.

La creazione di gioielli reali cinesi richiede strumenti diversi. Esistono quasi 100 tipi di strumenti manuali per l'incisione, la tessitura, la tessitura e la trafilatura dell'oro. A quel tempo, c'erano solo piastre di trafilatura di filo di rame con un diametro di 0.8 mm, mentre lo standard del filo d'oro reale cinese è di 0.2 mm. Quindi il team di C ha impiegato più di 3 mesi per produrre strumenti di trafilatura per creare una trafila con un diametro di 0.1 mm, un sesto di un capello, che è stata elogiata dai professionisti. Fino ad ora, il rilancio degli strumenti per l'incisione, la tessitura e la testurizzazione dell'oro è una missione in corso.

Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE
Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE

Il mosaico in filigrana è un'abilità classica imperiale cinese. I fili d'oro di 0.2 mm di diametro devono essere giuntati in un filamento, quindi impilati, intrecciati e saldamente modellati mediante saldatura. La tradizionale tecnica del filo d'oro richiede una saldatura ad alta temperatura mantenendo le trame e le curve. Richiede una saldatura molto specifica, che è andata persa da molto tempo. Inoltre i vecchi filamenti erano realizzati in oro tenero 22K, facilmente deformabile e insostenibile. Quindi la qualità dei gioielli ha dovuto adattarsi al nostro modo di vivere contemporaneo. Fedele alla sua missione, il team di C dopo centinaia di notti insonni è finalmente riuscito a ricreare la saldatura appropriata.

Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE
Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE

In conformità con gli standard delle antiche botteghe reali della dinastia Qing, la signora Ruan ha fondato il suo atelier. Oltre alla trasmissione dell'artigianato tradizionale, il suo team lavora anche con le tecniche più recenti, come il micro-intarsio, l'impiallacciatura mista e l'incisione a cera, mescolandole con le antiche abilità. Nel laboratorio C, l'arte reale dell'oro fino viene infusa con la vitalità del nostro mondo moderno.

Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE
Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE

Nel 2007, C ha ricreato la corona del filo d'oro dell'imperatore Wanli della dinastia Ming, che è l'ultimo esempio di mosaico in filigrana. La corona d'oro pesa solo 826 grammi. È realizzato con 518 fili d'oro di 0.2 mm di diametro. Non solo il modello è totalmente uniforme, ma non c'è un singolo giunto o filo spezzato. Il drago sbalzato, come se fosse ancora vivo, è stato realizzato con incisione convessa in oro e le sue squame sono in mosaico di filigrana. Questo lavoro è considerato dai professionisti come un pezzo da museo che sarebbe stato impossibile ricreare qualche anno fa.

Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE
Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE

Nella nostra civiltà moderna caratterizzata dall'apertura e dalla fusione della cultura cinese e occidentale, è essenziale che i gioielli artistici conservino e trasmettano le abilità tradizionali, esprimendo al contempo le emozioni delle persone contemporanee.

Con l'estetica tradizionale come punto di partenza e l'ispirazione da altri campi come la letteratura classica, la pittura, la filosofia, l'architettura, ecc. E in collaborazione con designer di gioielli asiatici di Taiwan, Hong Kong e Giappone, C non ha mai smesso di creare nel ultimi dieci anni in uno spirito di apertura.

Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE
Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE

Al fine di presentare l'eccellenza, l'apice dell'artigianato dei gioielli imperiali cinesi e l'estetica delle dinastie imperiali, per presentare la sua visione umanista e il lavoro degli artigiani cinesi contemporanei e per promuovere gli scambi culturali e artistici tra Cina e Francia, C - The Art of Chinese Imperial Jewelry ha scelto di organizzare la mostra “Renaissance of Chinese Imperial Jewelry” a Parigi.

La mostra si compone di tre parti e presenta 108 pezzi.

La prima parte comprende diversi gioielli di 1000 anni di prestigiose dinastie imperiali.

Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE
Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE

La seconda parte presenta le creazioni contemporanee di C - The Art of Chinese Imperial Jewelry realizzate negli ultimi 14 anni, che simboleggiano al massimo i suoi valori di artigianalità, estetica e creatività.

La terza parte è composta da tre raccolte artistiche di C: “A Moonlit Night on the Spring River”, 2016 - “The Uncomparable Beauty of the Goddess of Water”, 2017 - “Gardians - Twelve Signs of the Zodiac”, 2018.

Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE
Rinascimento della gioielleria imperiale cinese di RUNWAY MAGAZINE

Tutti i gioielli sono realizzati secondo gli standard dell'ex bottega imperiale cinese e grazie ad artigiani che hanno fatto rivivere il know-how ancestrale. Pur utilizzando le otto tecniche tradizionali dell'alta gioielleria cinese, vale a dire pinzare, riempire, unire, saldare, impilare, stratificare, tessere e intrecciare, C ha anche incorporato le tecniche più recenti, come micro-intarsio, impiallacciatura mista e ceretta processo, in modo che l'arte dell'oro reale riviva nel nostro tempo.