Il mondo della moda francese degli anni '1960 con Paco Rabanne

RUNWAY RIVISTA ®

www.pacorabanne.com

Francisco “Paco” Rabaneda Cuervo, (più comunemente noto con lo pseudonimo di Paco Rabanne) Lo stilista di origine basca divenne noto come l'enfant terrible (bambino ribelle) del mondo della moda francese degli anni '1960.

Paco Rabanne di Runway Magazine

Tra Moda e architettura negli anni '1960!

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine
circa 1966: stilista francese, Paco Rabanne. (Foto di Keystone / Getty Images)

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine

Formatosi come architetto, paco Rabanne ha avuto il suo primo gusto per la moda mentre era a scuola, disegnando bozzetti di moda per Dior e Givenchy e schizzi di scarpe per Charles Jourdan.
Ha iniziato la sua carriera nella moda creando gioielli per Givenchy, Dior e Balenciaga e ha fondato la sua casa di moda nel 1966. Ha usato materiali non convenzionali come metallo, carta e plastica per i suoi modelli Metal Couture e stravaganti e sgargianti.

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine
Paco-Rabanne-metal-mini-1968-keystone-getty-image-Runway-Rivista

Paco Rabanne ha lanciato una linea di accessori in plastica colorata dalle forme geometriche. Non solo erano di plastica, erano grandi e attraenti: orecchini quadrati, circolari e rettangolari stratificati; polsini circolari e persino visiere in vinile in colori scioccanti come il chartreuse o un arancione vibrante.
Gli accessori di plastica di Paco Rabanne ostentavano la loro immaginemediacy, accessibilità e spendibilità, che sono diventate il nuovo insieme di virtù sostenute dalla cultura giovanile degli anni '1960.

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine

Audrey Hepburn in due per la strada

Paco Rabanne di Runway Magazine
Paco-Rabanne-Audrey-Hepburn-Due-per-la-strada-1967-Runway-Rivista

Paco Rabanne è noto per i suoi costumi per film come il film di fantascienza del 1968 con Barbarella Jane Fonda.

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine

Françoise Hardy era un grande fan dei disegni di Rabanne. 

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine
Françoise-Hardy-1960-Paco-Rabanne-Runway-Rivista

Paco Rabanne è stato un innovatore che ha sfidato la nozione stessa di tessuto e le sue influenze si fanno sentire ancora oggi, in particolare nel regno della stampa 3D.
Sebbene gli abiti stampati in 3D di oggi, in particolare dalla designer olandese Iris van Herpen, l'abito di Michael Schmidt e Francis Bitonti per Dita Von Teese e l'abito Kinematics di Nervous System, siano molto più sofisticati nel loro design e struttura, sono ancora inevitabilmente limitati da le realtà del materiale: "plastica rigida e dura".
Stampati in variazioni di maglia fluida, tutti e tre gli abiti sopra menzionati sono in definitiva adattamenti dei modelli ingegnosi e concatenati di Paco Rabanne degli anni '1960.

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine

Anche la linea Bao Bao di Issey Miyake di borse e pochette geometriche che ricordano i tangram sembrano fare riferimento ai design fluidi e frammentati di Paco Rabanne.
Paco Rabanne sarà sempre ricordato per la sua sperimentazione e applicazione di materiali industriali non convenzionali come plastica, neon e metallo verso la moda.
I suoi modelli ribaltarono e ridefinirono il fashion system della metà degli anni Sessanta.

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine

 

Paco Rabanne di Runway Magazine