Designer visionaria Jeanne Lanvin - INPI Treasures

Designer visionaria Jeanne Lanvin - Tesori INPI

VERSIONE FRANÇAISE

Cose importanti da sapere:

  • Lanvin è il VECCHIO casa di moda nel mondo;
  • Lanvin è il PRIMO Casa Haute Couture in Francia;
  • Jeanne Lanvin è il PRIMO stilista che ha tagliato la gonna delle donne, rendendola un po 'più corta, per liberare i movimenti;
  • Jeanne Lanvin è il PRIMO stilista / casa di moda che proponeva cataloghi con look e creava abiti a distanza, inviandoli per posta.
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Gli archivi INPI hanno molti tesori: i disegni di Jeanne Lanvin.

RUNWAY MAGAZINE presenta tesori INPI - innovazioni nella moda. L'Istituto Nazionale della Proprietà Industriale (INPI) esamina e issues titoli di proprietà industriale (brevetti, marchi, design e modelli) in Francia. Creato nel 1951 sotto la supervisione del Ministero dell'Economia e delle Finanze, è l'erede delle istituzioni che l'hanno preceduto dalla fine del XVIII secolo. In quanto tale, l'INPI è responsabile della gestione di questi archivi pubblici ed è così diventato una delle memorie dell'innovazione in Francia. Custodisce un ricco patrimonio, costituito da tutti i brevetti dal 18, marchi dal 1791 e design dal 1857: quasi 1910 milioni di documenti, ovvero 7.5 chilometri lineari accuratamente conservati. Frutto di generazioni di inventori, ingegneri, industriali, creatori e persino artisti, questi archivi sono di unico interesse storico e documentario e rappresentano una fonte iconografica ancora poco conosciuta.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Designer visionaria Jeanne Lanvin - Tesori INPI

Grande lavoratrice, Jeanne Lanvin ha iniziato il suo apprendistato da modista in tenera età e si è dimostrata molto creativa. I cappelli creati da Mademoiselle Jeanne hanno riscosso un grande successo e Jeanne già sognava di aprire un suo negozio. Il sogno sarebbe presto diventato realtà per l'allora modista di 22 anni. Attraverso i suoi numerosi sacrifici e tenacia, è riuscita a ottenere cappelli "Lanvin (Mademoiselle Jeanne) Modes" indossati dai parigini più alla moda.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Marguerite Lanvin, figlia di Jeanne, è sempre stata fonte di ispirazione per la giovane designer. La madre e la figlia non si sono mai lasciate. Non era raro vedere Marguerite che serpeggiava intorno agli scaffali dei cappelli del negozio, e la sua eleganza era ben nota. Una nuova opportunità si è quindi presentata a Jeanne Lanvin, che ha deciso di approfondire l'abbigliamento per bambini.

Man mano che Marguerite cresceva, Jeanne disegnava nuove collezioni e la sua attività si trasformava in una fiorente casa di moda. Marguerite, che era diventata una bellissima giovane donna e una socialite moderna, era la musa del marchio. Jeanne ha tratto ispirazione dalla sua vita quotidiana per le sue collezioni, combinando eleganza, femminilità e giovinezza.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Questa straordinaria relazione madre-figlia è profondamente legata alla storia del marchio. Fu per amore di Marguerite che Jeanne Lanvin iniziò a disegnare abiti. Jeanne lanciò il leggendario profumo Arpège nel 1927 per sua figlia, conosciuta a quel tempo come Marie-Blanche de Polignac, come regalo di compleanno. È proprio attraverso questo legame di amore materno che è nato l'emblema del marchio: "La donna e il bambino".

Jeanne Lanvin è stata una pioniera in molti campi. Per lei era importante andare avanti e non restare mai indietro. Un tuttofare, il designer ha sviluppato l'attività del marchio aprendo regolarmente nuovi reparti per soddisfare le esigenze di una società in evoluzione.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Cappelli, abbigliamento per bambini, collezioni da donna e da donna, pellicce, lingerie, abiti da sposa, abbigliamento sportivo, collezioni da uomo, profumi e persino decorazioni: attraverso la sua audacia, Jeanne Lanvin costruì gradualmente un impero e inaugurò una rivoluzione dello stile di vita.

Fu la prima a lanciare una linea di moda per bambini nel 1908, la prima a offrire una collezione da uomo su misura nel 1926 e persino la prima a creare un'eau de toilette mista nel 1933. Al suo apice, Lanvin ne aveva quasi 1,200 dipendenti, molti negozi e diverse filiali in tutto il mondo, tutto grazie alla visione di una donna eccezionale.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Quando non stava lavorando alla sua prossima collezione, Jeanne Lanvin viaggiava spesso, prendendosi il tempo per registrare tutto ciò che vedeva e tutto ciò che la ispirava. I suoi diari di viaggio non erano mai lontani da lei quando lavorava, conservati con cura nella libreria del suo ufficio.

Oltre ai suoi ricordi, Jeanne Lanvin scriveva di oggetti che aveva trovato, campioni di tessuto o abiti tradizionali dei paesi che lei o i suoi amici più stretti e la sua famiglia avrebbero visitato: sari indiani, abiti cinesi, abiti da torero o ricami e materiali etnici .

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Sebbene si tenesse per lo più per sé, la sua sensibilità artistica e il suo spirito creativo aprirono molto presto le porte ai circoli artistici più all'avanguardia del suo tempo. Jeanne Lanvin socializzava diligentemente con i pittori del movimento Nabis, in particolare Édouard Vuillard, con cui condivideva l'ossessione per il colore.

Ha collezionato opere di Renoir, Degas, Fantin-Latour, Fragonard e molti altri, ed è stata fortemente influenzata dall'uso della luce da parte degli impressionisti e dalle opere simboliche di Odilon Redon. Queste affinità artistiche si potevano spesso vedere nelle collezioni del marchio. Per Jeanne Lanvin, si sono tradotti in una passione per il colore, che l'avrebbe spinta ad aprire la sua fabbrica di tintura nel 1923.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Jeanne Lanvin ha avuto molte ispirazioni, ma eleganza, femminilità e modernità sono state le parole chiave del designer. Negli anni '1920 Lanvin si distingue per l'uso di colori audaci combinati con tecniche decorative innovative. Nastri, ricami, perle e dettagli preziosi adornavano abiti senza mai compromettere il lavoro di taglio e l'eccezionale costruzione degli atelier. L'uso del bianco e nero è stato spesso incorporato nei colori iconici del marchio, come il blu Lanvin. Questa combinazione, a volte intervallata da tocchi d'argento, rappresentò il culmine dell'eleganza a metà degli anni '1920. Era il risultato di una ricerca geometrica ispirata al movimento Art Déco al culmine della sua influenza.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Lontano dagli eventi sociali, il designer si è evoluto all'interno di circoli ristretti e intimi di artisti, scrittori e musicisti. Era molto raro vederla a un ballo o alle gare di Longchamp, e se per caso l'hai incontrata lì, è stato perché veniva ad osservare gli eleganti parigini per anticipare meglio le loro esigenze future.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Jeanne Lanvin è stata soprattutto una visionaria e pioniera, una madre amorevole e una designer di talento che è riuscita a costruire dal nulla una casa di moda, che è ancora oggi rinomata in tutto il mondo.

Il 6 luglio 1946, Jeanne Lanvin morì pacificamente all'età di 79 anni. Jeanne - la modista, la designer, l'arredatrice, la fabbrica di profumi, "Madame" come la chiamava il suo staff - lasciò un impero dietro di sé.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Primo deposito di un modello per un abito su misura, 1916 (modello n ° 4657 depositato il 02.16.1916/22/XNUMX da Mme LANVIN (J.) XNUMX, faubourg Saint-Honoré, Parigi, Archivi INPI)

Nel 1915, nonostante la guerra, Jeanne partecipò all'Esposizione Universale di San Francisco con altre tredici aziende francesi che rappresentarono l'ascesa dell'alta moda e la sua influenza internazionale. Il successo le ha quindi permesso di affermarsi negli Stati Uniti a lungo termine.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Design for a dress n ° 18, 1917 (deign ° 5400 depositata il 08/22/1917 da Mme LANVIN (J.) 22, faubourg Saint-Honoré, Parigi, Archivi INPI)

Questo sviluppo porta anche a una strategia di protezione delle nuove creazioni. Dal 1909, una legge consente ai creatori, siano essi designer, artisti o produttori, di proteggere le loro opere attraverso una procedura di archiviazione unica: i disegni industriali.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Disegno e modello per un cappotto "crociata", 1922 (modello n ° 9165 depositato il 16 marzo 1922 da Mme LANVIN (Jeanne) 22, faubourg Saint-Honoré, Parigi, Archivio INPI)

Questa protezione si applica ora a qualsiasi nuovo design, qualsiasi nuova forma, qualsiasi oggetto industriale che differisca, sia per una configurazione distinta e riconoscibile che gli conferisce un carattere di novità, sia per uno o più effetti esterni che gli conferiscono un aspetto nuovo e specifico.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Design for a “cocktail” dress, 1935 (design n ° 20665 depositato il 08/09/1935 dalla Société Anonyme JEANNE LANVIN, 22, faubourg Saint-Honoré, Parigi, Archives INPI) Honoré, Paris, INPI Archives)

Dal 1916 e fino al 1934, le collezioni di Jeanne Lanvin furono così protette sotto forma di schizzi o fotografie. Ora fanno parte degli archivi del patrimonio conservati dall'ufficio francese dei brevetti e dei marchi.

Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - Tesori INPI
Maison Lanvin - Jeanne Lanvin et Marguerite - Lanvin Inventions - INPI treasures by RUNWAY MAGAZINE

Materiali e foto: per gentile concessione di INPI, Collezioni private, Patrimoine Lanvin, Parigi



Postato da Runway Rivista, Parigi, Francia.