Fendi Resort 2023 – 25 anni Fendi Baguette

















Fendi Resort 2023 – 25° anniversario della sfilata Fendi Baguette a New York. Storia di Eleonora de Gray, caporedattore di RUNWAY RIVISTA.

Per celebrare i 25 anni di Fendi Baguette Silvia Venturini Fendi ha deciso di portare la favolosa sfilata Fendi Primavera 2023 a New York City. Lo spettacolo si è svolto nella storica Hammerstein Ballroom, al Manhattan Center. La sua sfilata non faceva parte della New York Fashion Week, anche se era il primo giorno della settimana della moda Primavera Estate 2023.

Fendi Resort 2023 - 25 anni Fendi Baguette New York Runway Magazine
Fendi Resort 2023 – 25° anniversario della sfilata Fendi Baguette a New York

La maison ha presentato una sfilata speciale che ha messo in luce le iterazioni dello stile iconico disegnato da Silvia Venturini Fendi e Kim Jones in collaborazione con Marc Jacobs, Tiffany and Co, Porter Yoshida e Sarah Jessica Parker.

“È stato un giorno speciale quando ho disegnato questa borsa; le stelle si sono allineate. L'oroscopo diceva che era una giornata di Fendi,” – ha detto Silvia Venturini Fendi

“Non volevo fare una tradizionale 'collezione' per l'anniversario. Piuttosto è una celebrazione di un tempo, del momento in cui la Baguette è diventata famosa. Raccolgo quel periodo con un senso di libertà nell'eccesso e nel divertimento – entrambe qualità che la Baguette possiede”, – ha affermato Kim Jones, Direttore Artistico di Womenswear, Fendi.

“Ho una parola sola: Fendiroma. Ed è una parola! È un'altra terra, questo Fendiroma… E ho due parole: La Baguette. È una borsa – e non sono mai uno che evita una borsa iconica”, – ha affermato Marc Jacobs, Direttore Creativo e Fondatore, Marc Jacobs.

Interpretazioni e celebrazioni al tempo stesso della Baguette in questo anno del 25° anniversario, le collezioni di Kim Jones e Silvia Venturini Fendi da Fendi, Marc Jacobs, Tiffany & Co, Sarah Jessica Parker e Porter rendono omaggio alla borsa e alla città in cui è collocata nella storia della cultura pop è stata sigillata: New York.

Guarda QUI tutta la collezione di borse Fendi Baguette.

Guarda tutte le celebrità, Sarah Jessica Parker, Linda Evangelista, Marc Jacobs, Kim Kardashian, Kim Jones, Grace Jones che sono venute per celebrare il 25° anniversario di Fendi Baguette QUI.

La commossa Sarah Jessica Parker ha detto che “Finalmente ho lasciato la casa e sono atterrata nel paese delle meraviglie di Fendi. La nostra collaborazione top secret sull'iconica baguette Fendi è stata rivelata il runway stasera, e quattro varianti colore dovrebbero arrivare scintillanti e pronte giusto in tempo per le vacanze. Questa sera sono andato a Carrie/portare la delizia alla lavanda. L'intero spettacolo è stato una festa".

Sarah Jessica Parker alla sfilata di Fendi New York - 25 anni di Fendi Baguette Runway Magazine
Sarah Jessica Parker alla sfilata Fendi di New York – 25° anniversario della sfilata Fendi Baguette a New York Runway Magazine

Sarah Jessica Parker, Kim Kardashian a 25 anni Fendi Baguette Runway Magazine
Sarah Jessica Parker, Kim Kardashian al 25esimo anniversario della sfilata Fendi Baguette a New York Runway Magazine
Linda Evangelista a 25 anni Fendi Baguette Runway Magazine
Linda Evangelista al 25esimo anniversario della sfilata Fendi Baguette a New York Runway Magazine
Kim Kardashian, Kim Jones, Linda Evangelista a 25 anni Fendi Baguette Runway Magazine
Kim Kardashian, Kim Jones, Linda Evangelista al 25esimo anniversario della sfilata Fendi Baguette a New York Runway Magazine

Prendendo ispirazione dall'oggetto stesso, un momento nel tempo, nonché dallo spirito e dalla geografia del luogo, la Baguette è realizzata in una molteplicità di modi, sia in termini di abbigliamento che di accessori, riflettendo tanto il produttore quanto l'oggetto iconico, senza mai trascurare il divertimento e il senso di festa per chi lo indossa.

In questa storia d'amore approssimativa tra uptown e downtown, lusso e utilità, eccesso e realtà, la Baguette e l'abbigliamento e gli accessori che ispira sono allo stesso tempo definiti come un momento storico e parte di un continuum con l'oggi.

Per Fendi, l'essenziale utilità della borsa diventa motivo multitasche, migrando lungo tutta la collezione. Le inconfondibili dimensioni della Baguette hanno reso mini e micro tasche, che appaiono sui parka fino alle ghette, vagando per tutto il corpo, coprendo guanti, cappelli, gonne, maglioni e, naturalmente, la borsa stessa in una delle sue nuove iterazioni. In contrasto e coesione, un senso di iper-lusso e glamour lucido pervade la collezione: la Baguette non è del tutto utilitaristica, dopotutto. Quelle ghette sono realizzate in raso di seta, quel parka in visone rasato o in pelle lucida; una stratificazione di paillettes e sete dal taglio sbieco sono spesso stratificate sotto, aggiungendo un luccichio di fascino art déco.

Per Marc Jacobs, le grandi dimensioni di un altro tempo sono in contrasto con le umili origini di oggi e così facendo bandiscono le nozioni di costume nella sua collezione. Un riflesso dello scintillante e grintoso paesaggio urbano di New York, il casual è reso formale con gonne a strascico paracadute, giacche di jeans rotti con retro a palloncino, mantelle da opera in cellophan frusciante e stole e cappelli di pelliccia riciclata fluo. Il luccichio di strass, argento e giallo fluo pervade, diventando un esempio quasi letterale di 'colore locale'; ispirata alle facciate in vetro e ai giubbotti di sicurezza da lavoro che si trovano per le strade della città.

Esagerata, platform e oversize, la versione della Baguette stessa condivide anche qualcosa dei grandi gesti di queste silhouette: allungata e scintillante, piena di più mini versioni di se stessa attaccate. "Fendi da Tiffany" potrebbe essere il nome dell'incontro di questi due grandiosi edifici. Qui, la leggendaria istituzione di New York affronta la Baguette e la reinventa nelle sue forme più preziose, attraverso l'uso di argento sterling, smalto, coccodrillo, oro bianco e diamanti.

La T e la F si completano a vicenda nelle chiusure in oro bianco con logo, tempestate di diamanti, mentre il coccodrillo splendente assume la tonalità del Tiffany Blue, un colore che permea irresistibilmente anche la palette di abbigliamento Fendi. Forse la cosa più sorprendente di tutte è una Baguette senza precedenti realizzata interamente in argento sterling puntinato. Realizzata a mano per un periodo di quattro mesi dagli artigiani Tiffany, la borsa è incisa con gigli e rose, rispettivamente il fiore nazionale dell'Italia e dello Stato di New York. È anche la prima partnership 'Hand in Hand' di Fendi a venire dall'estero ed è una misura del superlativo di Tiffany & Co.
artigianale.

"Non è una borsa, è una Baguette", ha dichiarato Sarah Jessica Parker in Sex and the City e l'apoteosi pop della Baguette era completa. È un'affermazione che è inscritta anche all'interno di ciascuna delle capsule bag di SJP, o meglio delle Baguette. Disegnate insieme a SVF (che è Silvia Venturini Fendi), ricamate in paillettes degradé con una palette di viola, wasabi, rosa baby o azzurro tenue, le borse sono dotate di quattro fibbie intercambiabili per adattarsi all'umore di chi le indossa.

Al contrario, l'utilità suprema del marchio di valigeria giapponese Porter, conferisce alla Baguette un'impronta decisamente maschile. Noto per il suo nylon accoppiato resistente – che tuttavia trasuda bellezza e lusso – insieme alla precisione artigianale giapponese, qui leggerezza e funzionalità sono fondamentali. La collezione Porter è anche sostenitrice di una delle ultime incarnazioni della Baguette: la Bum Baguette.

Fendi Resort 2023 - 25 anni Fendi Baguette New York Runway Magazine

Fendi Resort 2023 - 25 anni Fendi Baguette New York Runway Magazine

Fendi Resort 2023 - 25 anni Fendi Baguette New York Runway Magazine

Fendi Resort 2023 - 25 anni Fendi Baguette New York Runway Magazine

Guarda tutti i look Fendi Resort 2023 – 25 anni Fendi Baguette – New York

Foto per gentile concessione di: Fendi



Inserito da Hammerstein Ballroom al Manhattan Center, New York, USA.