Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

RUNWAY RIVISTA ®

www.kaleis.be

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine. Alexandre PINTIAUX è un avvocato specializzato in diritto delle arti e in diritto commerciale. Ha sede in Belgio ma anche la sua clientela è internazionale.
Consiglia molti attori nel mercato dell'arte e della cultura, tra cui gallerie d'arte, collezionisti, artisti, musicisti, attori, case di produzione.

Il suo obiettivo è consigliare e supportare il suo cliente nella sua attività di mercato dell'arte fornendo analisi legali di alto valore.

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

Qual è il punto in comune tra una giovane modella, una futura top model e un giovane attore che inizia la sua carriera nel mondo dello spettacolo?

Molti giovani modelli e attori non sanno come proteggere la loro immagine, i loro diritti e come creare un reddito basato sulla loro immagine. Questo articolo si propone di richiamare alcuni principi di base nel campo dei diritti di immagine, guidando i futuri talenti nell'attuazione dello sfruttamento della propria immagine. Infatti, la nostra esperienza ci permette di vedere come i primi passi in questo campo portino molte domande a giovani modelli e attori mentre i primi contratti sono pronti a puntare le loro clausole, spesso incomprensibili a un neofita.

Il caso previsto di seguito presupponeva un modello per principianti, ma questo caso può essere facilmente trasposto a tutte le aree dello spettacolo, poiché si tratta sempre di un caso di utilizzo dei diritti di immagine.

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

I DIRITTI DI IMMAGINE: cosa significa?

In Belgio, ognuno ha diritto esclusivo alla propria immagine. Quindi non è una prerogativa di modelli, modelli professionisti e attori dello spettacolo.

L'articolo XI.174 del Codice di diritto economico afferma che “né l'autore né il proprietario di un file

ritratto o qualsiasi altro possessore o detentore di un ritratto ha il diritto di riprodurlo o di comunicarlo al pubblico senza il consenso della persona rappresentata o dei suoi successori per vent'anni dalla morte ”.

Per le modelle, la valorizzazione dell'immagine diventa l'oggetto principale della professione e la fonte

di reddito. Di solito le modelle firmano il contratto con un'agenzia di modelle che si prenderà cura del loro interesse e del loro uso dell'immagine.

Per gli artisti dello spettacolo questa realtà si riflette anche nel contratto con il proprio agente che sarà spesso, oltre agli aspetti legati alla carriera dell'artista, responsabile dello sfruttamento dei diritti dell'immagine nell'interesse dell'artista. È necessario distinguere l'accordo per la cattura dell'immagine e l'accordo per lo sfruttamento dell'immagine.

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

L'accordo sulla cattura dell'immagine

In linea di principio, tutte le persone, comprese le modelle e gli attori dello spettacolo, hanno il diritto di autorizzare o rifiutare di farsi fotografare, esibire, distribuire o riprodurre la propria immagine. Questo diritto appartiene esclusivamente a loro, la loro immagine non può essere sequestrata o sfruttata senza la loro autorizzazione.

Sebbene le modelle e altri artisti abbiano i loro vantaggi economici e si mettano volontariamente sotto i riflettori, hanno sempre i loro diritti di immagine, questi ultimi sono strettamente legati alla loro persona. Nel loro caso specifico, tuttavia, va notato che il loro consenso alla realizzazione della loro immagine è presunto, sebbene debba essere interpretato in modo restrittivo (Civ Bruxelles, 17 maggio 2002, A & M, 2003, p.138). In altre parole, per il semplice fatto che si espongono al pubblico, darebbero una tacita autorizzazione a catturare la loro immagine.

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

Accordo sullo sfruttamento dell'immagine

Se spesso è accertato che il talento accetta di essere fotografato (si pensi alla persona che posa orgogliosamente (e consapevolmente) sui gradini di una famosa città del sud della Francia), questo accordo sulla cattura dell'immagine è da distinguere da quello relativo alla pubblicazione della propria immagine e alle condizioni di questa pubblicazione. In altre parole, l'accordo sullo sfruttamento e la pubblicazione dell'immagine non può essere dedotto dall'accordo dato dalla modella quanto alla cattura della sua immagine.

Pertanto, la distribuzione dell'immagine della modella richiederà il suo consenso, vale a dire che il fotografo o l'editore deve essere certo che questo accordo gli è stato dato e che è proprio lo sfruttamento che verrà fatto della foto. Nessuna forma particolare è richiesta per questa autorizzazione, anche se è ovvio che una scrittura è sempre difficile da contestare.

In assenza di scrittura il compenso percepito da una modella può essere indice del suo consenso alla diffusione della sua immagine. Considera un francobollo proveniente da una rivista sensazionale o da un programma televisivo a cui ha partecipato questo modello.

Tra gli esempi regolari quanti attori e attrici non hanno copiato le immagini del loro matrimonio alla stampa interessata? Questo accordo riguarda sia l'acquisizione di foto il giorno dell'evento (spesso accompagnata da condizioni restrittive e un diritto finale di ispezione) sia lo sfruttamento delle immagini.

Dal momento in cui si ammette il principio che il diritto di monetizzare l'immagine può essere accettato, la violazione del diritto all'immagine della modella può anche causare un danno economico, perché non riceve alcun compenso a cui avrebbe diritto. Può anche essere causato un danno morale. Questo sarà particolarmente il caso della diffusione di un'immagine catturata nella vita privata della modella (la nota ipotesi dei paparazzi).

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

Il trasferimento dei diritti all'immagine: un primo contratto?

Il diritto all'immagine deve essere oggetto di un contratto a fini di sfruttamento economico, come spesso accade, ma in forma varia, nel mondo dello spettacolo poiché l'essenza stessa della professione è vendere la propria immagine.

È questo contratto che si farà carico dell'entità dello sfruttamento, del modo di sfruttarlo e delle condizioni finanziarie da rispettare per farlo. Misuriamo quindi l'importanza di questo contratto e l'opportunità di analizzarlo nei dettagli per comprenderne tutti i termini.

Quando il modello si trova di fronte al suo primo contratto in questo settore, è solo eccezionalmente in grado di negoziare i termini (in ogni caso quando non è ancora noto). Spesso è un contratto di adesione prendere o lasciare ... Tuttavia, in mancanza di poterlo negoziare come dovrebbe essere, non bisogna perdere di vista il grande principio: non si firma una clausola che non si capisce . Nulla vieta di chiedere chiarimenti per iscritto di clausole imprecise o di chiedere una clausola sproporzionata.

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

Agenzia e talento

La giovane modella firmerà spesso un contratto in esclusiva con un'agenzia che si occuperà di valorizzare la sua immagine. Sottoscrivendo un tale contratto, l'agenzia diventa in un certo senso il responsabile della carriera e dei servizi della modella. A questo punto occorre cautela poiché questa tipologia di contratto prevede clausole relative all'esclusiva che verrebbe concessa all'agenzia, alla durata del contratto che vincolerà le parti, ovvero alle modalità di pagamento della modella e di come un'agenzia che la difenda.

In concreto, questo significa che quando la modella posa per una cliente trovata dall'agenzia, il compenso per questo servizio passerà prima attraverso l'agenzia che tratterrà una commissione prima di pagare la modella per il suo lavoro. Questa commissione può essere più o meno importante a seconda dell'agenzia e del modello.

Il materiale può diventare rapidamente complesso e richiedere la consulenza di un avvocato. Quindi in caso di dubbio la modella professionista (anche principiante!) Non sarà mai ridicola chiedendo un periodo di riflessione e indicando che desidera ottenere il parere del suo consiglio prima di firmare ...

Articolo di Alexandre PINTIAUX

Atterney of Bar of Bruxelles - Belgio

www.kaleis.be

 

VERSIONE FRANÇAISE

Manichino, modelli di punta e spettacolo: comment exploiter vos droits à l'image?

 

Quel est le point commun entre un jeune mannequin, un futur top-modèle e un jeune artist qui entame in carrière dans le show-business?

Si ceux-ci sont nombreux et variés, il en esiste un auquel les personnes concernées ne pensent pas souvent à l'aube d'une carrière, à savoir la possibilité qu'ils ont d'exploiter leur image et d'en tirer un revenu .

Il presente articolo vede un rappeler di quei principi di base e di diritto all'immagine e di guidare i talenti futuri nella mise en œuvre dell'exploitation de leurs droits à l'image. En effet, notre expérience nous a permis de constater à that point les premiers pas dans le milieu soulèvent de nombreuses questions pour les jeunes artistes alors que les premiers contrats ne tardent pas à pointer leurs clauses, souvent incompréhensibles pour un novice.

Il caso di figura previsto ci-après vise l'hypothèse d'un mannequin debutant, ma ce cas de figure peut facilement être trasposé à tous les secteurs du show-business, dès lors qu'entre en jeu l'exploitation de l'image .

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

Le droit à l'image: c'est-à-dire?

En Belgique, tout un chacun dispose d'un droit exclusif sur sa propre image. Ce n'est donc pas une prérogative des mannequins, modèles professionnels et acteurs du show-business.

L'articolo XI.174 del Code de droit économique précise que «ni l'auteur, ni le proprietétaire d'un portrait, ni tout autre possesseur or détenteur d'un portrait n'a le droit de le playback ou de le communiquer au public sans l'assentiment de la personne représentée ou celui de ses ayants droit pendant vingt an partir de son décès ».

Pour le mannequin, l'exploitation de son image devient l'objet principal de sa profession et la source principale de ses revenus. Cet aspetto se matérialise par un contrat qui sera souvent conclu avec une agence, a charge pour cette dernière de rechercher et négocier des contrats of exploitation de l'image.

Pour les artistes au sens large, cette réalité transparentait également in the contrat with leur agent here sera souvent, en plus des effects liés à la carrière de l'artiste, chargé de l'exploitation des droits à l'immagine dans l'intérêt de l'artiste.

Il faut distinguer l'accord quant à la captation de l'immagine et l'accord quanto lo exploitation de l'immagine.

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

L'accord quant à la captation de l'image

Par principe, toutes personnes, y compris celles faisant de la vente de leur image ae profession, ont donc le droit d'autoriser ou de refuser la fixation, l'exposition, la diffusione ou la playback de leur image. Ce droit leur appartient exclusive, leur image ne pouvant être saisie ou exploitée sans leur autorisation.

Bien que les mannequins et autres artistes voient leurs prestations monnayées and se mettent volontairement sous les feux des projecteurs, ils disposent toujours de leur droit à l'immagine, celui-ci étant intimement lié à leur personne. Dans leur cas spécifique, notons toutefois que leur consentement à la réalisation de leur image est présumé, bien que devant être interprété de manière restrittive (Civ. Bruxelles, 17 maggio 2002, A&M, 2003, p.138). Autrement dit, par le seul fait qu'ils s'exposent au public, ils donneraient une autorisation tacite de la captation de leur image.

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

L'accord quant à l'exploitation de l'image

S'il est souvent établi que le talent accepte de se faire photographerier (songeons à la personne qui pose fièrement (et consciemment) sur les marches d'une célèbre ville du sud de la France), cet accord sur la captation de l'image est à distinguer de celui relatif à la pubblicazione de leur image et aux conditions de cette publishing. Autrement dit, l'accord quant à lo sfruttamento e la pubblicazione de son image ne peut déduit de l'accord donné per il mannequin quant à la captation de son image.

Ainsi, la diffusion de l'image du mannequin nécessitera son consentement exprès, c'est-à-dire que l'utilisateur doit être some que cet accord a bien été donné et qu'il vise précisément loexploitation qui sera faite de l 'Immagine. Aucune forme particulière n'est requise pour cette autorisation même s'il est évident qu'un écrit costituisce toujours une preuve difficilement contestable.

In assenza di criticità, la rémunération que il mannequin reçoit peut éventuellement constituer un indice de son consentement quant à la diffusione de son image. Songeons à un cachet émanant d'un magazine à sensation ou d'une émission télévisée à laquelle le mannequin a participé.

Parmi des examples réguliers, combien d'acteurs and actrices ne monnaient pas les images de leur mariage auprès de la presse intéressée? Cet accord portate donc tant sur la captation des photos le jour de l'évènement (souvent assortie de condition strictives et d'un droit de consider final) que sur l'exploitation des images.

A partir du moment où le principe que le droit à l'image puisse se monnayer est accepté, la violazione du droit à l'image du mannequin peut, par eco, occasionner un préjudice patrimonial car celui-ci n'obtient pas toute la rémunération à laquelle il aurait droit. Un dommage moral peut aussi éventuellement être causé. Ce sera notamment le cas lors de la diffusion d'une image captée dans le cadre privé du modèle (l'hypothèse bien connue du paparazzi).

 

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti di immagine

La cessione del diritto all'immagine: un premier contrat?

Le droit à l'image doit faire l'objet d'un contrat à des fins d'exploitations économiques, ce qui est souvent le cas, mais sous une forme variée, in l'ambiente dello spettacolo puisque l'essence même de la professione consiste à vendre figlio immagine.

C'est ce contrat qui va reprendre l'étendue de l'exploitation, la manière de l'exploiter e le condizioni financières à rispecter pour ce faire.

Nous mesurons donc toute l'importanza de il contrat et l'opportunité de il décortiquer en détail e poi comprendre tous les termes.

Lorsque le modèle est face à son premier contrat en la matière, il n'est qu'exceptionnellement en position de pouvoir en négocier les termes (en tous les cas lorsque il n'est pas encore connu). C'est souvent un contrat d'adhésion à prendre ou à laisser… Néanmoins, à défaut de pouvoir il négocier comme il se doit, il ne faut pas perdre de vue le grand principe en matière contractuelle: nous ne signons pas une clause que nous ne comprenons pas. Rien n'interdit de demander de clarifier par écrit des clauses imprécises ou de demander d'apporter un tempérament à une clause sproportionnée.

Modelle, top model e spettacolo: come utilizzare i diritti d'immagine

L'agence et le talent

Le jeune top-modèle - souvent - signera un contrat d'exclusivité avec une agence qui se chargera d'exploiter son image.

Alla conclusione di un contratto, l'agence devient en quelque sorte le gestionnaire de la carrière et des prestations du mannequin en question. A ce moment-là aussi, la prudence est de mise puisque ce type de contrat reprend des clauses relatives à l'exclusivité qui serait accordée à l'agence, à la durée du contrat qui va lier les parties ou encore à la manière de rémunérer le mannequin et l'agence qui la défend.

Concrètement, cela signifie que lorsque le mannequin posera pour un client trouvé par l'agence, la rémunération pour cette prestation transitera d'abord par l'agence reti quiendra una commissione avant de payer le mannequin pour son travail. Cette commission peut être plus ou moins important selon l'agence et le mannequin concerné.

La matière peut devenir rapidement complexe et nécessiter l'avis d'un spécialiste. Dès lors, en cas de doute, le mannequin professionnel (même débutant!) Ne sera jamais ridicule en demandant un délai de réflexion et en indiquant qu'il souhaite obtenir l'avis de son conseil avant de signer ...

Alexandre Pintiaux

Avocat au Barreau de Bruxelles - Belgio

www.kaleis.be