Virginie Viard lascia Chanel

Virginie Viard lascia Chanel. Storia di Eleonora de Gray, caporedattrice di RUNWAY RIVISTA. Foto per gentile concessione di Chanel.

Chanel ha annunciato un passaggio significativo al suo interno: Virginie Viard, direttrice creativa della griffe, lascerà la casa di lusso parigina dopo un importante mandato durato 30 anni. Viard, che è stata direttrice artistica negli ultimi cinque anni, concluderà il suo ruolo con la presentazione della collezione Autunno Inverno 2024-2025 di Chanel il 25 giugno all'Opéra Garnier, durante la settimana dell'Haute Couture di Parigi.

Un’eredità di dedizione e innovazione

Il viaggio di Viard presso Chanel è iniziato nel 1987, segnando l'inizio di una collaborazione di lunga data con Karl Lagerfeld. Insieme, hanno plasmato la direzione di Chanel, con Viard inizialmente dietro le quinte come fidato vice di Lagerfeld. Dopo la morte di Lagerfeld nel 2019, Viard ha assunto la carica di capo del design, portando avanti senza soluzione di continuità l'eredità di innovazione e stile per cui Chanel è nota. Sotto la sua guida, Viard è stata incaricata della formidabile sfida di rinnovare i codici della Casa pur mantenendo la fedeltà alla sua stimata eredità.

La dichiarazione di Chanel ha evidenziato la transizione armoniosa, affermando: "Chanel conferma la partenza di Virginie Viard dopo una ricca collaborazione durata cinque anni come direttrice artistica delle collezioni di moda, durante i quali è stata in grado di rinnovare i codici della Maison rispettando il patrimonio creativo di Chanel". , e quasi trent’anni alla Camera”.

Riflettendo sui contributi di Viard e sul percorso da percorrere

L'azienda ha espresso la sua gratitudine per gli straordinari contributi di Viard, sottolineando il suo ruolo nel valorizzare il repertorio di Chanel con creatività e vitalità. “Chanel desidera ringraziare Virginie Viard per il suo straordinario contributo alla moda, alla creatività e alla vitalità di Chanel. Si apre un nuovo capitolo per Chanel Mode. Siamo fiduciosi nella capacità dei team di garantire la continuità delle collezioni durante questo periodo di transizione", ha aggiunto Chanel.

Questo annuncio pone le basi per una nuova era per Chanel, con una futura riorganizzazione creativa che sarà dichiarata a tempo debito. L'attenzione ora si sposta sulla sfilata finale di Viard, che si preannuncia un evento significativo, simbolo sia della fine che dell'inizio per la storica maison.

Oltre il Runway

Riflettendo sulla sua carriera, il viaggio di Virginie Viard è stato strettamente intrecciato con quello di Karl Lagerfeld, contribuendo in modo significativo al successo globale del marchio. Quando la salute di Lagerfeld ha iniziato a peggiorare nel 2017, ha riconosciuto pubblicamente Viard come suo partner creativo, preparandola a continuare l'eredità di Chanel dopo la sua partenza nel 2019. La sua ascesa al ruolo di direttore creativo è stata una testimonianza della sua profonda comprensione del marchio e del suo capacità unica di fondere la tradizione con il gusto contemporaneo.

Nonostante le sfide e le grandi aspettative imposte dal mandato di Lagerfeld, Viard è riuscita a mantenere il prestigio del marchio, anche se affrontando critiche da alcuni ambienti per non aver riempito completamente i panni di Lagerfeld. La sua partenza solleva importanti domande sul futuro della leadership della moda e sull'emergere di nuovi talenti pronti a guidare l'eredità della vecchia guardia.

Mentre Virginie Viard si prepara a lasciare Chanel, lascia dietro di sé un'eredità di dedizione, abilità artistica e profondo rispetto per la storia di Chanel, aprendo la strada alla prossima generazione di innovatori della moda. L'industria guarda con impazienza per vedere chi prenderà le redini del gioco e come continuerà a far evolvere l'illustre marchio. Chanel, sinonimo di stile e innovazione senza tempo, si trova sulla soglia di una nuova era.



Inserito da Parigi, 4° arrondissement, Francia.