Balenciaga Autunno 2022 Il nastro perduto

Balenciaga Autunno 2022 Il nastro perduto. Recensione di Eleonora de Gray, caporedattore di RUNWAY RIVISTA.

Non c'è proprio niente da dire su questo spettacolo e la collezione. E quando non dico niente, intendo NIENTE. Questo è il NULLA assoluto nella migliore delle ipotesi, se posso aggiungere. Traduzione: "Il nulla è l'assenza o la cessazione della vita o dell'esistenza". E anche “Il nulla è inutilità, insignificanza, irrilevanza”.

Balenciaga Autunno 2022 by Demna di caos e contraffazione - RUNWAY MAGAZINE
Balenciaga Autunno 2022 by Demna di caos e contraffazione – RUNWAY MAGAZINE

Pensavo di riformulare il comunicato distribuito a media senza lasciare angoli su cui fantasticare. Ma non sono nemmeno sicuro che ne valga la pena. Ho letto il critico su "Oh, wow, è così moderno, le shiluette sono così contemporanee"...

Veramente? Chi stai scherzando? Le fughe Adidas esistono da 60 anni, i capispalla da lavoro esistono da 100 anni, non c'è niente di moda, e certamente niente è nuovo. 2500 € per un capospalla da lavoratore? Beh… se proprio lo vuoi prendine uno nei negozi specializzati a 60€. Almeno la qualità dell'outwear sarà molto migliore. Del resto le aziende che producono capispalla professionali lo fanno da generazioni, e lo sanno fare davvero.

E... PER FAVORE, non chiamatela visione artistica o riflessione sulla vita reale. Non c'è niente di artistico in questo. Disegni presi da capispalla da lavoro, truccati male: questo è tutto. Questo non è un concetto, è una decadenza, assenza di creatività e stile. Ed è così da quando Kering Luxury Group ha acquistato la casa di moda Balenciaga. Tutti ricordano una storia di borsa Ikea riprodotta da Balenciaga e venduta a 3500 €, dandola come concept, una replica esatta della borsa Ikea, passandola per arte o concept. Beh... niente di artistico al riguardo. Non sei in grado di creare, produrre le idee, non rubarle agli altri. Non importa come affronti questo argomento, il significato è lo stesso: non c'è modo che il furto possa essere coperto da un involucro artistico, il furto è sempre un furto.

Kering Luxury Group LOVE per coprire il furto con il concetto d'arte. riguarda un'altra casa di moda di proprietà di Kering: Gucci e Dapper Dan. François-Henri Pinault, CEO di Kering, negli ultimi due anni ha aperto una campagna pubblicitaria, comprando media, creando l'opinione pubblica, cercando di legittimare la contraffazione. Ma in realtà ha iniziato la pandemia di contraffazione.

Leggi la storia “Celebrare la contraffazione – François-Henri Pinault ai CFDA Fashion Awards 2021” QUI.

Balenciaga Autunno 2022 by Demna di caos e contraffazione - RUNWAY MAGAZINE
Balenciaga Autunno 2022 by Demna di caos e contraffazione – RUNWAY MAGAZINE

E non è che mi piaccia o non mi piaccia alcuni stili della moda, è più di quanto io lo veda come una decadenza, riferendosi al decadimento percepito negli standard, nella morale, nella dignità, nello stile della moda e così via, e così via. Demna Gvasalia, designer di Balenciaga, stile scomposto e classe di Balenciaga, una casa di moda di lusso parigina, che tra l'altro aveva una storia degna di essere onorata. Niente "Wow" a riguardo.

Oh sì... il concetto ovviamente. Ma… non c'è niente di nuovo o moderno nel guardare al passato, e fare una presentazione e/o uno spettacolo, e/o runway sembrava che fosse stato fatto negli anni '70 e sottoterra. Anti-moda, decostruzione quanto NUOVO può essere?

Intellettualizzare la distruzione o il decadimento, dare un senso a qualcosa che non ce l'ha, e non avrebbe mai voluto avere: questa è la moda "nuova, molto moderna e molto indossabile" di Balenciaga per l'autunno 2022.

NOTA IMPORTANTE è stata aggiunta al comunicato stampa relativa a come Demna Gvasalia, designer di Balenciaga, d'ora in poi vorrebbe essere chiamata.

Demna... solo Demna! O è solo Demone... Demone di distruzione e contraffazione? Demone del caos...

Mi dispiace di aver portato questo significato religioso qui, ma lo ha appena chiesto... e in realtà ha senso. Questo è il concetto infatti.

Balenciaga Autunno 2022 by Demna di caos e contraffazione - RUNWAY MAGAZINE
Balenciaga Autunno 2022 by Demna di caos e contraffazione – RUNWAY MAGAZINE

Balenciaga Autunno 2022 Il comunicato stampa di Lost Tape

“La presentazione Balenciaga Fall 22 arriva sotto forma di un messaggio del passato su ciò che avrebbe potuto essere e non è mai stato. Ricorda un'epoca in cui l'abbigliamento che era vivo di idee grezze - anti-moda, decostruzione e minimalismo monocromatico - poteva essere trovato ovunque, da uno spettacolo industriale all'underground attivo. In The Lost Tape, una sfilata di moda è caratterizzata dalle persone e dalle cose che hanno definito quest'era di fine anni '90, diretta da Harmony Korine. La collezione colma simbolicamente un vuoto dagli anni dimenticati di Balenciaga. Le silhouette raver e post-grunge sono spinte al limite. Si gioca con le proporzioni, creando nuove silhouette e evolvendone altre, comprese le firme Balenciaga come il giubbotto basco in vita e la tuta sportiva. I pezzi dalla parte anteriore a quella posteriore sono studi su abiti classici e abiti in tweed che mettono in discussione il posizionamento delle chiusure, le costruzioni di ingegneria inversa per diventare sartoriali. Le maglie ultra-elastiche rendono facili da indossare questi set gemelli e rimpiccioliti.

Le icone Balenciaga sono state reinventate per un comfort moderno: un parka a campana è fissato con un cuscino da viaggio staccabile al collo. I pezzi convenzionali sono attorcigliati per creare un incrocio tra un accappatoio e un trench. Gli abiti sottoveste vintage vengono smontati e rimessi insieme. I jeans a cinque tasche sono tagliati per creare una silhouette a tre pezzi che può essere indossata come minigonna, pantaloni o stivali XL alla coscia. La sartoria fluida dona a un abito decostruito una manica raglan sfoderata, nei toni avant-goth belgi della collezione. Pantaloni e jeans rilassati a vita bassa mostrano una cintura intimo sopra una cintura a doppia B per un look allungato. Il fiocco staccabile di un piumino a forma di campana couture può essere usato come sciarpa. Le chiusure avvolgenti utilizzano metodi di fissaggio fai-da-te, come spille da balia sovradimensionate. Il primo look dello show sigilla il corpo dal collo in giù con un top guantato e il primo paio di Pantaboots a cinque tasche.

L'escavatore è un trampoliere alto fino alla coscia ispirato agli stivali da cowboy. La Kensington è una ballerina unisex dalla punta squadrata, indossata come una pantofola. Il Falkon Boot ha una tomaia ampia e flessibile, che conferisce alla sua silhouette un volume aggiuntivo. La borsa Lindsay reinterpreta un classico di Balenciaga, ispirata a una borsa con fibbia anni '90. Il marsupio è allacciato con cintura e stretto intorno al centro. La Metro Bag, una borsa con patta frontale, è realizzata con cordoncini lavorati a maglia di finta pelle e una massiccia catena di metallo. La Emo Bag combina cinturini fetish con occhielli, hardware extra e pelle super stone-washed.

Continua l'impegno per una produzione responsabile, rappresentata questa stagione con l'89.6% di tessuti prêt-à-porter e stampati sostenibili certificati, nonché pezzi di pelle riciclata utilizzati in capi di abbigliamento e accessori.

NOTA IMPORTANTE: D'ora in poi, Demna utilizzerà solo il suo nome, distinguendo un titolo d'artista da un nome di nascita e quindi separando il lavoro creativo dalla vita personale. In tutta la stampa che va avanti, sceglie di essere indicato semplicemente come Demna.

Balenciaga Autunno 2022 The Lost Tape Lookbook



Inserito da Parigi, Francia.