Giorgio Armani Privé Autunno Inverno 2024-25

Giorgio Armani Privé Autunno Inverno 2024-25 “Serenità”. Storia di RUNWAY RIVISTA. Foto/Video per gentile concessione: Giorgio Armani.

In un mondo che chiede sempre più pace e serenità, l'ultima collezione Privé di Giorgio Armani per l'Autunno Inverno 2024-25 arriva come un gentile decreto di tranquillità nel tumulto della moda moderna. In questa stagione, Armani ha scelto le perle, il simbolo senza tempo di saggezza, purezza e amore, per ancorare i suoi modelli, intrecciando la loro serena bellezza in una collezione che parla a voce bassa della calma e dell'intimità che cerca di ripristinare nelle nostre vite.

5 Armani Prive Couture Autunno Inverno 2024 2025 Runway Magazine

4 Armani Prive Couture Autunno Inverno 2024 2025 Runway Magazine

Quando si è alzato il sipario sullo show, è diventato chiaro che Armani stava rivisitando le sue radici con una nuova prospettiva. La collezione si è aperta con abiti che brillavano di finiture lucenti, ogni pezzo confezionato con le linee morbide ma definitive che sono un segno distintivo dello stile Armani. Questi abiti si sono trasformati senza soluzione di continuità in una sequenza di completi di velluto nero, ciascuno adornato con bottoni di perle e accenti sottili che catturavano e giocavano con la luce: un'interazione che sembrava quasi un sussurro visivo.

Il comfort era fondamentale, riflesso nella scelta delle calzature. Le ballerine accompagnavano la maggior parte dei look, dagli abiti sartoriali agli abiti da sera più sottili che scendevano a cascata runway. Questa scelta ha conferito un tocco moderno alle forme senza tempo, suggerendo che in un mondo complesso come il nostro, semplicità e comfort dovrebbero essere i principi guida della moda di lusso.

La tavolozza di Armani è rimasta disciplinata nell'uso del bianco e nero, intervallato da accenni di lucentezza metallica, creando un ritmo visivo che era allo stesso tempo calmante e accattivante. Non solo perle, ma una varietà di abbellimenti e ricami adornavano gli indumenti, ognuno aggiungendo uno strato di profondità e intrigo senza travolgere i sensi. Tra le star dello spettacolo c'era un sorprendente abito senza spalline. Il suo corpetto quadrato, completamente tempestato di cristalli e perline, scorreva in una gonna di velluto tagliata in sbieco, scendendo elegantemente fino al pavimento. Questo capo, in particolare, testimonia la capacità di Armani di bilanciare opulenza e sobrietà, offrendo un'interpretazione moderna del vecchio glamour hollywoodiano per cui Armani è così amato.

Questa stagione ha segnato un passaggio sottile ma significativo dalla vibrante esuberanza delle collezioni precedenti al focus su un'unica silhouette allungata. Questa scelta di design non è stata meramente estetica ma anche filosofica, enfatizzando la fluidità e la grazia del movimento, consentendo a ogni capo di rispondere magnificamente al corpo di chi lo indossa. Era una celebrazione dell'individuo, un cenno all'idea che la moda è più potente quando migliora, anziché trasformare, chi la indossa.

3 Armani Prive Couture Autunno Inverno 2024 2025 Runway Magazine

2 Armani Prive Couture Autunno Inverno 2024 2025 Runway Magazine

Nonostante la sua coerenza generale, ci sono stati momenti in cui gli accessori aggiuntivi – in particolare alcuni dei gioielli e dei copricapi più elaborati – sembravano distogliere l’attenzione dagli indumenti stessi. Tuttavia, queste erano solo piccole distrazioni in una presentazione altrimenti affascinante.

La collezione si estende a 89 uscite, un numero che potrebbe far pensare ad un traguardo celebrativo, visto che Armani è alla vigilia del suo 90esimo compleanno. Il suo inchino finale, accompagnato da due modelle in abiti di perle a rete, è stato una conclusione sia letterale che figurata dei temi della serata. Armani, vestito con un magnifico cappotto doppiopetto di velluto nero cosparso di perle e cristalli come stelle nel cielo notturno, si ergeva come l'artigiano consumato che, anche se si avvicina a un significativo traguardo personale, continua a definire l'essenza dell'eleganza.

La collezione Autunno Inverno 2024-25 di Giorgio Armani Privé è molto più di una semplice selezione di bellissimi capi; è un invito ad abbracciare un approccio più tranquillo e riflessivo al lusso, un invito a trovare bellezza e pace nella semplicità e nella sobrietà, principi che non sono mai stati così rilevanti. Come sempre, Armani non veste solo il corpo ma tocca anche lo spirito, offrendo una visione della moda come rifugio dal caos del quotidiano.

Vedi tutti i look Giorgio Aramni Privé Autunno Inverno 2024-25



Inserito da Parigi, 4° arrondissement, Francia.